Copioni : Ti racconto Chagall

MARIONETTE

http://www.copionimiriana.it/wordpress/wp-content/uploads/2014/05/CA21.jpg

Storia teatrale di Miriana Ronchetti   iscritta come  autrice alla SIAE con posizione autore   95069

Durata  circa 60’  Personaggi : Adattabile

Trama

Parliamo d’ arte e di pittori agli abitanti del mondo
In questa nuova libertà, le tele sgomitano di personaggi, mucche, asini o maiali, carretti di contadini, uomini e amanti svolazzanti, rabbini dalla folta barba, gatti, suonatori di violino, acrobati, musicanti, pesci che planano nell’aria o corpi celesti che si collocano ai piedi dei personaggi.
“Le casette di Chagall” è la storia della poesia di Chagall, dei suoi personaggi, delle sue casette, della sua infanzia .
In ognuna di esse c’è una figura animata : un violinista, un asino volante, un clown, la luna, donne e acrobati che volano sopra al mondo della sua fantasia, dei suoi sogni.

Ognuna racconta la sua storia , di come è finita nel cielo ed ognuna parla ai bambini dei personaggi che la abitano , compagni della fantasia infantile del pittore.
Colori che parlano e danzano fra le mani dell’interprete, un clown, mentre la scena prende vita, segno dopo segno.
Gli spettatori impareranno a conoscere il pittore e le emozioni della sua pittura, raccontata con allegria e poesia

Temi : il sogno,i colori, l’amore per l’Arte, per gli altri esseri umani, per la pittura ma soprattutto per le piccole cose della vita.

ANTEPRIMA di ”  TI RACCONTO CHAGALL”

Chagall ha combattuto l’odio e la sofferenza con amore e tolleranza mediante il proprio spirito, uno spirito fatto di poesia e dolcezza. Il suo dipingere snoda favole visive con lo sguardo allegro dell’infanzia, anche quando la storia, come quella emersa durante la seconda parte del primo novecento si fa cupa, per via delle guerre, per via degli orrendi scontri ideologici che impongono lutti e tragedie all’intero mondo. Le tele sgomitano di personaggi, mucche, asini o maiali, carretti di contadini, uomini e amanti svolazzanti, rabbini dalla folta barba, gatti, suonatori di violino, acrobati, musicanti, pesci che planano nell’aria o corpi celesti che si collocano ai piedi dei personaggi.

*********************

Accomodatevi…accomodatevi…entrate in questa stazione…tra poco partiremo per un viaggio meraviglioso…siete pronti ?? Avete il biglietto? Come preferite partire?

In aereo? in macchina? Con la nave? con l’astronave? con un dirigibile? con la bicicletta? con la moto ?…mi dispiace…ma non c’è nulla di tutto ciò !

Chiudete gli occhi e partiremo tutti insieme con la “fantasia “, con l’immaginazione, sulle ali di un sogno…. mano nella mano…facciamo una bella catena

*******************

L’arte è misura, equilibrio, suggerimento. L’arte non deve urlare. Deve sussurrare. Io guardo i dipinti di Chagall e dall’esterno lentamente vado dentro le case dei contadini, sento gli spifferi dalla finestre e da lì esco di nuovo, verso l’esterno, vedo la notte di Vitebsk, buia, piena di mistero, fredda. Per questo motivo Chagall è uno dei miei pittori preferiti. Perché lo capisco, perché non mi serve la critica per capire Chagall. Chagall mi consente di fatto di essere libero. Ecco perché mi piace.

************************

e le forme e i suoni che abitano i sogni, il ciclo della vita, la memoria  delle cose che  gli uomini sulla terra continuano a perdere …forse troverò anche un mare blu che vola…forse, un mare di luna che vola … se  qualcuno volesse venire con me…prego si accomodi…sul trenino chiamato teatro arte ci sono decine, centinaia, migliaia di posti, milioni di posti per salire sulla strada che conduce alla luna dove troveremo…gli abitanti dei sogni !!

**************************                      stiamo andando nel mondo delle stranezze e per certo so che nessuno vorrà tornare indietro…avanti…si parte…e quante cose impareremo in questo viaggio e quanta gente conosceremo…tutti a terra ….posizione di partenza…( si mette a dormire)…per  sognare occorre dormire…o stare svegli….

Si sdraia a terra per dormire  e inizia la Musica tr. 3“ ………… “…buio, Poco dopo parla ancora da sdraiato- Apertura sipario

CLOWN         ahhh… La musica !…

Non vi sembra tutto molto pallido ? Ebbene…sì…tutto pallido,

spento, … certo ! Ovvio…logico…naturale…  ma su quella via che

porta alla luna che vi dicevo, ci sono

tutti i personaggi dei sogni…

…i miei, i vostri…quelli degli altri

e dentro ai sogni  troviamo figure meravigliose….

fiori che nascono da imbuti

che volano sopra  di noi….con colori mai visti da queste parti

è la verità !

tutto questo me lo ha raccontato

Monsieur ***********************************

Musica tr. 7

gioco con lampada Wood : questo è l’inizio del viaggio.  Miriana si muove con  i colori del bianco. Anche  guanti e un lenzuolo colorato.

******************

CLOWN          In questa casetta (la prima) ci sono tutti i parenti di Monsieur

                        Chagall…la

                       mamma, il papà, lo zio, le zie…un sacco di gente.

                       Quella casupola con una sola porta e due finestre è la sua casa.

                       E dentro ci sono…il papà con quei denti brillanti e la faccia che 

                       cambia colore a seconda della luce…anche se è disegnato  sembra di

                       sentire il suo profumo di aringhe…lui  lavorava in una fabbrica dove 

                       insaccano le aringhe, le acciughe. I suoi occhi sono bellissimi…………………..

**************************


Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On YoutubeVisit Us On Linkedin