Copioni : SOS natura

MARIONETTE

josephinewall-breathofgaiaCOPIONI PER BAMBINI

Storia teatrale di Miriana Ronchetti   iscritta come  autrice alla SIAE con posizione autore   95069

Durata  circa 60’

Personaggi : Adattabile da 20 a 30

Trama

La natura si ribella alle azioni e ai pensieri dell’uomo che non la rispettano.
La storia racconta che un bel giorno i quattro elementi della natura, il fuoco, l’aria, l’acqua, la terra decisero di ribellarsi agli uomini, colpevoli di essere insensibili verso la natura e quindi meritevoli di una punizione.
I quattro elementi a turno cercano di risolvere la situazione aiutati dai loro elementi (le fiamme, le particelle dell’aria, le gocce e gli esseri viventi quali il fiore, l’albero, i semi, la roccia …), ma capiscono che non devono essere come gli uomini.
E’ uno spettacolo dove la recitazione trova un buon connubio con la gestualità, la danza, il canto, la mimica. Anche la scena può essere giocata in tanti modi, non costosa anzi, fantasiosa e originale. Ognuno potrà interpretarla in maniera del tutto indifferente.
Il copione può anche essere modificato, aggiungendo o togliendo personaggi.
Può diventare anche un musical.

ANTEPRIMA : SOS NATURA

1°NARRATORE : Le storie che vogliamo presentarvi parlano del
mondo che è
eppure sempre nuovo.

2° NARRATORE : Vi racconteremo di come un giorno, il fuoco, l’aria,
l’acqua, la terra, decisero di ribellarsi agli uomini.
3°NARRATORE : Vi spiegheremo perché, i quattro elementi della
natura, convocarono a consiglio le loro forze per
protestare…Avete capito bene….protestare!

4° NARRATORE : Tutto ciò, contro la crescente insensibilità dell’essere umano, che troppo spesso dimentica che anche gli alberi parlano…
****************

Musica. Entrano in scena i quattro elementi.

FUOCO : Non ho nulla contro di te, mia cara acqua, ma ti ho
già detto troppe volte di starmi alla larga…potresti
spegnermi e allora la mia forza dove andrebbe?
**************

ARIA : …a non respirare più la mia leggerezza…

TERRA : …a non vedere più i meravigliosi colori delle mie
stagioni…

ACQUA : …a non potersi più specchiare nella limpidezza delle
mie trasparenze.
***************

FUOCO : Va bene, diamogli ancora un’altra possibilità. Chi fra
noi inizia per primo questo duro e faticoso lavoro?
ARIA : Inizierò io…ma per favore, preferirei restare sola,
andate pure…
Musica sull’uscita degli altri. Aria si mette a svolazzare leggermente; ad
un certo punto si ferma e si inchina; parla rivolgendosi al vuoto.

***************
6° : Noi, piccoli elementi dell’aria, conosciamo il mondo e
sappiamo che gli uomini, non sono tutti uguali.
L’essere umano è fatto di molte cose. Parte del vostro
corpo è fatta con gli stessi elementi di cui sono
costituite l’aria, la terra, l’acqua. Nella natura nulla è
identico a qualcos’altro.
7° : Tutte le creature vivono per qualcosa. Solo gli esseri
umani sono arrivati ad un punto in cui non sanno
più perché vivono.
***********

RADICE : Anch’io. Io sono la radice di un vecchissimo albero e
conosco gli animali, gli uccelli, i fiumi, i venti
parlanti, gli alberi e sono parente delle stelle. Uomini,
vi prego, parlatemi, ditemi anche una piccola cosa e
io vi ascolterò. Io posso aiutarvi, ma non strappatemi,
perché io, soffro come voi.

FIORE : Forse voi pensate che sono solo un fiore, che sto nel
silenzio, sull’umido del suolo. Ma io, non sono solo
questo. Io sono una parte della vita, io vivo e aiuto
coloro che mi rispettano.
***************

FUOCO : (Entra furente) Seguitemi, dolci fiamme; in men che
non si dica metteremo pulizia ovunque! Basta
bruciare tutto!

1° FIAMMA : Io ti seguo….basta che mi dica e io eseguirò!
Trasformerò tutto in cenere!

2° FIAMMA : Ti senti intelligente? Tu non ragioni! Gli dici sempre di
si! Perché?
*************

ACQUA : Venite, gocce mie, statemi vicine. Non dobbiamo
disperderci. La precauzione è la nostra ragione di vita.
Con tutto quello che ci buttano addosso, se non ci
teniamo pulite l’una con l’altra, diventeremo nere
come il carbone e scure come quegli uomini sempre in
discordia.

1° GOCCIA : Troppe sono già le acque che hanno inquinato, nelle
quali hanno buttato veleni, detersivi e roba di altro
genere che minaccia la lucentezza e purezza.
****************+

FUOCO : (impacciato) Si, è vero! Allora possiamo emettere questa
nuova sentenza. Dunque…Io, presidente di questa
assemblea, emetto e leggo quanto segue:
“ Noi, quattro elementi della natura, poniamo l’umanità
in attesa di giudizio, fino a quando avrà imparato per
intero, a rispettare la natura. Pertanto sciogliamo tutti
gli uomini dall’accusa di trasgressione.


Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On YoutubeVisit Us On Linkedin