Copioni : Gli aristogatti

MARIONETTE Aristogatti1ADATTAMENTI D’AUTORE

Storia di Eduardo De Filippo, adattamento teatrale di Miriana Ronchetti   iscritta come  autrice alla SIAE con posizione autore   95069

Durata  circa 60’

Personaggi : 20 ( adattabile)

È il 1° film della Disney dopo la morte del grande Walt.  Tratto da una storia di Tom McGowan e Tom Rowe, doveva essere un documentario. Gli Aristogatti è forse uno dei più recenti tra i ‘vecchi’ classici della Disney, infatti la casa americana lo ha prodotto solo nel 1970… basta pensare che Biancaneve risale al 1937, Pinocchio al 1940, Cenerentola al 1950, La carica dei 101 al 1960… e tanti altri non sono stati prodotti prima del 1965.
Eppure, quando si parla degli Aristogatti viene subito in mente il vecchio-caro stile Walt Disney, ovvero quei bei cartoni animati ben fatti, con una storia né ovvia né tantomeno scontata, con dei personaggi ideati talmente bene da rimanere nella storia e con una colonna sonora che diviene subito un successo.

Trama

In una romantica e galeotta Parigi di inizio ’900 la gatta Duchessa e i suoi tre cuccioli vivono tra gli agi ed il lusso in un splendida casa di un’anziana nobildonna, che intuendo che i suoi gatti sarebbero sopravvissuti a lei decide di includerli in un testamento lasciandogli ogni suo bene.
All’eventuale dipartita dei micetti la donna chiede al suo avvocato di inserire come ulteriore beneficiario della sua fortuna il maggiordomo Edgar, che ascoltata la conversazione pensa bene di non aspettare tanto, diamine sette vite sono un’eternità, decidendo di sbarazzarsi subito di Madame e miagolante prole.
Drogato con del sonnifero il pasto di Duchessa e dei suoi micetti, a farne le spese anche l’ignaro Groviera topino scroccone, Edgar carica i gatti sul suo sidecar e si allontana dalla villa intenzionato ad abbandonarli il più lontano possibile, ma l’interventi di un paio di esagitati cagnoloni interrompe la corsa di Edgar che perderà lungo la strada cesto e gatti, che finiranno in mezzo alla vegetazione, mentre il maggiordomo proseguirà indenne la sua corsa.
Sarà Romeo un gatto con un gran talento musicale e una combriccola di randagi parigini ad aiutare Duchessa e i suoi cuccioli a ritrovare al strada di casa, e perché no a riscoprire l’amore.

 

ANTEPRIMA : GLI ARISTOGATTI

Sfuma la luce, i narratori ( saranno due, uno a destra e uno a sinistra- Sono su due altalene) si vedranno solo quando devono intervenire. I narratori parleranno anche durante lo spettacolo e sempre su di loro, i sagomatori. Alla fine dello spettacolo riveleranno la loro identità ( Romeo e Duchessa)
A sipario chiuso, un sagomature luci punta in un angolo a destra dove ci sarà un’altalena ( simbolo dell’infanzia) che dondola con sopra un personaggio, che a vista da l’idea di un gatto; a sinistra, la stessa cosa … saranno artisti adulti ( almeno 16 anni), con buona capacità di linguaggio e conoscenza della recitazione … le frasi che seguono devono essere dette a voce ( suadente- dolce e forte)o proiettate in caso non si trovasse l’altalena. Parlare molto lentamente senza nessun sottofondo musicale.

GATTO 1
dolce cullarsi sull’altalena…tarabunziee…tarabunzieee…altalena miao miaaaa…aaaa….aaaa….ssssssst ascoltate…sogno d’infanzia…sogno radioso…ascoltate la musica con l’anima…aaaaa….eeeee…dolce cullaaarsiiii

GATTO 2 ( altalena opposta)
( rivolto al pubblico)…crede di essere un filosofo e allora dice cose molto complicate o quasi senza senso…facciamo finta di credergli…( con tono attorale e impostato). Signori, signore…gentile folla…non sentite un essere interiore che vi si risveglia dentro? È per lui che la testa vi si drizza, che le braccia si sollevano, che camminate lentamente verso la luce!. E questo risveglio è il primo passo della danza …così disse la grande Isadora …
GATTO 1
Oh…Isadora…amore mio, gattina ineguagliabile…la danza è una canzone del corpo di gioia e di dolore…tu sì, che sei saggia…

GATTO 2
…vorrei ricordarti che Isadora , la Duncan, non è un gatto ma una grande ballerina…vera…umana e, forse ti sfugge, ma noi siamo qui con un compito ben preciso…
GATTO 1
Certo…scovare tutti i topi e farli fuori….ah ah ah ah… così noi potremo ballare meglio… e tutti i meriti saranno nostri…noi faremo la rivoluzione felina!!
GATTO 2
Non dire stupidaggini…A onor del vero si dice che quando il gatto non c’è … sono i topi che ballano…ma a noi questo non interessa perché qui, in questo luogo, in questo preciso momento…ha inizio… tarabunziee…tarabunzieee
GATTO 1
… la più grande battaglia fra topi e gatti!!!
GATTO 2
Nemmeno per sogno!! ha inizio la nostra storia …noi siam gatti attori,musici, cantori e danzatori…
GATTO 1
mmmmhhh! Che bella notizia…ma certo…ora ricordo…che sbadato…siamo qui per fare uno spettacolo…siiii!! il più grande spettacolo di tutti i tempi e contempi ; pieno di scempi…dai…continua tu…mi commuovo sempre e …( inizia a piangere)non ricordo più niente…

********************
3° balletto

Musica sulla quale entrano in scena tanti bidoni della spazzatura ( tipo americani, potreste usare i bidoni del detersivo ricoperti di stagnola), che camminano e si fermano, con coperchio dal quale esce a volte la testa: sono i cani Lafayette e Napoleone che sentono dei rumori. Negli altri bidoni ci sono cagnolini e topi. Si dovrebbe trovare il modo di far entrare Edgar su una motociclettina o anche sarebbe carino un triciclo, un monopattino o un giocoliere che va sul monociclo( Edgar). Lui va avanti e indietro…( rumore di motore fuori scena). Se decidete di mettere le proiezioni, qui ci starebbe bene una scena del film, sempre scene dove non ci sono personaggi ma solo ambientazioni esterne o d’interni- semibuio, luci blu

Nel frattempo, i gatti sulle altalene sono scesi ( ci saranno due scale di legno in scena, una a destra e l’altra a sinistra) e al loro posto sono saliti Napoleone e Lafayette che guardano verso la platea , nell’intenzione di cercare qualcuno.

NAPOLEONE

Lafayette, hey Lafayette…!

LAFAYETTE

ma che vuoi? Sono quiii…sto guardando…

NAPOLEONE

Ascolta…ruote in avvicinamento…

LAFAYETTE

Ohh, Napoleone, abbiamo già morso sei pneumatici oggi, inseguito quattro auto, una motocicletta e uno scooter…!

****************

 

 

 


Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On YoutubeVisit Us On Linkedin