Copioni : Cinque minuti sotto la luna

MARIONETTE

2vkj875COPIONI PER TUTTI

Storia teatrale di Miriana Ronchetti   iscritta come  autrice alla SIAE con posizione autore   95069

Durata  circa 30’  Breve atto unico

Personaggi : Adattabile

Trama

Un evento inatteso sconvolge l’universo di una donna; un evento che la costringe a confrontarsi  e a misurarsi con una realtà a lei incomprensibile. Disposta a tutto pur di vivere cinque minuti sotto la luna con la persona che ama; disposta a tutto pur di capire, spezzare le gabbiedell’incomprensione, facendo di ogni dolore, di ogni solitudine,di una vita improbabile ,un mondo di gioia e di pienezza.Un viaggio dentro il suo sé, puntando dritto al cuore, tutto in viola. L’amore che rapisce, che scombina i piani, che lascia smarriti  davanti ad un tempo incontrollabile, ad un mondo che perde i suoi connotati; che fa un po’ male ma fa volare oltre la realtà perché  l’amore viaggia su fili invisibili.

ANTEPRIMA : CINQUE MINUTI SOTTO LA LUNA

La scena: due praticabili, due carrelli di fondo con i teli neri, sui quali verrà appeso un cartello.
VOCE FUORI CAMPO ( Miriana)
La nostra vita, la mia, la vostra, è spesso un film già scritto e prodotto da noi stessi…ma non lo vediamo perché siamo troppo impegnati a recitarlo. Attori e interpreti ? sempre noi. Il pubblico ? Il mondo che commenta, critica, approva e quasi mai capisce.
Metronomo. Buio assoluto per 3 minuti. Sul buio si ode lo sbattere di una porta. Luce sagomatore su di una donna che arriva trafelata, con una valigia in mano. In scena un praticabile, laterale sinistro, sul quale c’è un’altra donna vestita allo stesso modo, seduta con le ginocchia raccolte. E’ il suo doppio. Nulla di più. La donna rimane ferma immobile, con lo sguardo nel vuoto, quasi preoccupata. Un altro “sbattere di porta” la spaventa, lasciando cadere la valigia che si apre . Esce un quaderno che raccoglie, si porta al cuore, piena di felicità. Lo apre e una musica esce( suonata o cantata ?). Appende il cartello, misura come una locandina A3: “ Caro amore”, scritto a mano
Indicazioni per l’attrice: un po’ legge e un po’ recita a memoria…
I personaggi saranno fermi sempre nella stessa posizione.
DONNA (con il quaderno aperto , ma guardando il pubblico)
Caro amore… (con grande entusiasmo che poi sfuma- lunga pausa)
ecco…io vorrei dirti che…grazie !Grazie di tutto. Per te ho scritto lettere, quaderni interi, diari, ho liberato le mie più sfrenate fantasie…oh… non preoccuparti, non li ha letti … quasi nessuno. ..non ne parlerò con …terrò gelosamente custodito questo segreto…( molto timidamente)
ALTER EGO
… che tutti conoscono…oramai…anche i muri
DONNA
…ma ora , ho deciso…( con più forza)… comunicherò all’intero universo, o quasi…non tacerò più, nessuno potrà legarmi la lingua e anche se ancora non lo sai…è che…io…sai…proprio io… sto progettando qualcosa …un’alchimia, …forse…potrei farcela…lo dicono anche le stelle che…sono pronta per presentarti a qualcuno che sta molto in alto.…alla… luna
ALTER EGO
le stelle non parlano…impresa ardua…tempo perso…e la luna non aspetta voi…ha un suo ruolo nel disegno dell’universo
DONNA
Non esiste tempo perso…( ho trascorso) una vita … come sopra un asse d’equilibrio, quasi …come su una giostra che gira, che gira, gira, gira … anni e anni…mesi e mesi, giorni e giorni, ore e ore… a piangere, ridere, saltare la corda con le scarpe nuove di vernice…e poi…buttare le scarpe di vernice, annoiarsi, avere grandi idee, veder morire le grandi idee, allevare cani, veder morire i cani, scattare fotografie, strappare …fotografie,sentir nascere un amore, sentir morire un amore, aspettare l’alba, non voler vedere giungere il tramonto, guardare la neve che scende, contare le foglie che cadono, calpestare fiori, regalare fiori… e poi… ( a memoria) rispettabilissima posizione sociale, scarpe di vernice con suole inattaccabili dal tempo, carte di credito, venti mensilità guadagnate stando sempre a testa bassa, occhi fissi, testa bassa su carte, conti, estratti conto, bollette, scadenze, libri …abitare in via giardino dei ciliegi ha un costo…il nome di questa via ha un costo, ascensore, portineria, lampioni di cristallo…tutto questo ha un costo… niente riposo. Tutto molto ragionato,impostato, calcolato,programmato,rateizzato, matricolato,etichettato ma…supponiamo che, improvvisamente, la tua radio personale sospenda la tua trasmissione personale per dare la notizia che da tempo attendevi…cambiare programma…forse si può cambiare programma…spostarsi su di un’altra stazione radio… ma la mia ne conosce una sola…
ALTER EGO
… sai benissimo che ne esistono tantissime, migliaia di stazioni radio ….e se tutto d’un tratto il tempo si fermasse… non dico il tuo tempo, quello che fa scorrere il tuo sangue… …non quello che fa sentire la stanchezza delle gambe, del corpo che si indebolisce…
DONNA
Vuoi dire…l’altro …, quello fuori dal mio spazio…quello che impartisce orari e scadenze, fermare il tempo…vuoi dire…
ALTER EGO
Si…proprio quello… il tempo degli orologi, di tutti gli orologi del mondo…il tempo delle pendole, di tutte le pendole del mondo…il tempo dei metronomi…il tempo delle campanelle delle scuole…il tempo delle fette di pane spalmate di marmellata di mele…il tempo delle attese, delle inutili attese, il tempo delle risate e dei pianti…
( buio e metronomo, poi musica – il metronomo si ferma…l’ambiente diventa blu con cambio luci)
********


Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On YoutubeVisit Us On Linkedin